Mifsud Art Expò

Mi trovo al Mifsud di Serradifalco sito nella storica Via Duca poiché tra un evento e un altro scorgo una mostra d’arte dai quadri a mio parere particolari, ricercati e alternativi. Sono fatto così, mi colpiscono le cose alternative e di nicchia. A curarla è Alessandro Costanza, conosciuto per la sua arte abbastanza controversa e al di fuori dai canoni che normalmente ci si aspetterebbe nel visionare un quadro, ma di lui vi parlerò in altra occasione. In questo caso si cimenta nell’allestimento nudo e crudo di una sala per promuovere e dare visibilità a degli artisti locali e non.
Quando arrivo mi sento un po’ impreparato e chiedo delle spiegazioni dei dipinti, necessarie ad arricchire un minimo la mia scarsa cultura in ambito artistico. Vengo soddisfatto alla grande, perché vengo guidato in modo semplice e diretto sul significato che vuole comunicare ogni opera. Le posizioni dei quadri sono studiate attentamente, sia per una visione panoramica del totale, sia per quanto riguarda diversi accorgimenti che inconsapevolmente l’occhio percepisce come un gradevole contrasto.
Questi gli autori:
Angelo Bazzanella di Sanremo con l’opera “casolare” olio su cartone telato 40 x 50 cm e l’opera “uliveto” olio su tela 50 x 40 cm;
Gabriele Castriconi di Roma con l’opera “borgo antico” olio su tela 40 x 20 cm e l’opera “ringraziamento alla primavera” olio su tela 40 x 50 cm;
Almeida de Moura Clementina dal Belgio, con l’opera ” le doute” 50 x 60 cm acrilico su tela e l’opera ” l’ecoute” 50 x 60 cm acrilico su tela;
Maria Ferrara di Roma con l’opera “bambino con il cane” 40 x 50 cm olio su tela e l’opera “cena frugale” 40 x 30 cm olio su tela;
Loredana Giannuzzi appartenente al celebre gruppo “cento pittori di Via Margutta Roma” con l’opera “omaggio alla primavera” acrilico su tela 40 x 120 cm;
Patrizia Lanzafame di Mazzarino con due opere che appartengono al trittico “metamorfosi della natura” 40 x 70 cm;
Eugenia Macer Story dagli Stati Uniti New York, con l’opera “alchemical flame two” e l’opera “elfen madonna and childe”;
Angelo Salvatori di Piglio con l’opera “cena all’aperto” olio su tela 58 x 43 cm e l’opera “lavanda dei piedi” 41 x 56 cm.

Tra gli ospiti d’onore Giuseppe Fascianella che ha collaborato all’allestimento delle sale espositive.
I dipinti sono al secondo piano, mentre nel primo è presente anche un’esposizione di artigianato. La mostra inauguratasi il 5 dicembre durerà fino al 15.
Se volete fruire di opere dall’aspetto intrigante vi consiglio di farci un salto. Non ve ne pentirete!!!

Foto0055 Foto0054 Foto0053

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...