Il fulmine a ciel sereno di Alessandro Di Meo

Le foto possono raccontare spesso più di quel che riesce un articolo di giornale di una pagina intera. Possono raccontare un’epoca, uno squarcio che divide due periodi storici diversi  o annunciare un nuovo modo di intendere la realtà sociale.

È l’ 11 Febbraio del 2013, un giorno qualsiasi sotto un certo punto di vista. Ma arriva la notizia: Papa Benedetto XVI rinuncia al pontificato. In rete circolano molte voci, ma la versione ufficiale è la stanchezza che non darebbe al Vescovo di Roma la possibilità di assolvere pienamente alle sue funzioni. Un fulmine a ciel sereno. La notizia spacca sicuramente e i canali televisivi fervono nel preparare la sera stessa i talk show per approfondire, parlare e fare i primi piani delle più o meno scontate battute dei vari opinion leader.
Intanto il reporter dell’Ansa Alessandro Di Meo si trova davanti la sede del Vaticano per documentare quel momento inaspettato. Le condizioni meteorologiche peggiorano insieme allo stupore dei religiosi. A un certo punto un fulmine colpisce la cupola di San Pietro e Alessandro con la sua macchina scatta una foto panoramica che senza quell’elemento non sarebbe altro che un ritratto da inserire come immagine da cartolina. Ed è un capolavoro! La cupola di notte circondata dal resto della struttura e dalle luci dai colori caldi sono in contrasto col fulmine che squarcia il cielo proprio sulla punta della cupola. Non è solo il carpe diem della bellezza dell’immagine, bensì il momento storico e lo stato d’animo che Roma vive a dare qualcosa in più all’immagine. Scattata in un giorno qualsiasi non avrebbe avuto lo stesso successo e senso. I libri di storia avranno sicuramente un modo per raccontare con una sola immagine che definirei romanzesca e suggestiva quel passaggio da un punto storico ad un altro.
L’autore dello scatto ha ottenuto al Premio  Ischia Internazionale di Giornalismo 2013 un riconoscimento per la sezione Reportage dell’anno. Tutto meritato.

Vi lascio ad ammirare questa foto, interpretazione della realtà e di un evento quasi come quella di un quadro ottocentesco.

>>>ANSA/IL PAPA SI DIMETTE, SENTO IL PESO, PENSO AL BENE DELLA CHIESA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...